sovracopertura su eternit

Sovracopertura

 

Il sistema della sovra-copertura consiste in un intervento di confinamento realizzato installando una nuova copertura al di sopra di quella in cemento-amianto, che viene lasciata in sede quando la struttura portante sia idonea a sopportare un carico permanente aggiuntivo.

L´intervento deve essere eseguito in conformità al D.M. 06/09/1994 e al D.M. 20/08/1999.

L’installazione comporta generalmente operazioni di foratura dei materiali di cemento-amianto, per consentire il fissaggio della nuova copertura e delle infrastrutture di sostegno, che determinano liberazione di fibre di amianto.

La superficie inferiore della copertura in cemento-amianto non viene confinata e rimane, quindi, eventualmente accessibile dall’interno dell’edificio, in relazione alle caratteristiche costruttive del tetto. Nel caso dell’incapsulamento e della sovra-copertura si rendono necessari controlli ambientali periodici ed interventi di normale manutenzione per conservare l’efficacia e l’integrità dei trattamenti stessi.

Deve essere eseguita la formalizzazione da parte del Proprietario di un programma di manutenzione e controllo e nominato un Responsabile preposto alla sua applicazione. Nel caso di attività preliminari di pulizia e/o di rimozione parziale di materiale contenente amianto, occorrerà presentare il Piano di Lavoro (art.256 D.Lgs 81/08) allo S.PRE.S.A.L. dell´ASL competente per territorio.

L´intervento di bonifica tramite confinamento dei materiali contenenti amianto comporta vantaggi e svantaggi:

VANTAGGI
– Protegge gli ambienti senza materiali contenenti amianto dalla fibre rilasciate
– Costo minore se non occorre trasferire gli impianti elettici, di ventilazione, ecc.
– Non occorre un materiale sostitutivo
– Discreta resistenza agli urti
– Non si producono rifiuti pericolosi

INCONVENIENTI
– Verificare se la struttura sopporta il carico permanente costituito dalla nuova copertura
– L´amianto rimane e può risultare necessario rimuoverlo in un tempo successivo
– Occorre attuare un programma di controllo e manutenzione
– Rilascio di fibre a secco durante l´intervento se non preceduto da fissaggio dei materiali contenenti amianto con l´incapsulante
– La barriera di confinamento deve essere mantenuta in buone condizioni

INDICAZIONI
– Materiali facilmente accessibili
– Materiali contenenti amianto localizzati in aree circoscritte (tetti, sottotetti, colonne)
– Non è necessario accedere alle aree confinate
– Tipo e forma degli elementi (es. Soffitto)

CONTROINDICAZIONI
– Necessità di accedere allo spazio confinato
– Infiltrazioni d´acqua
– Spazio insufficiente (es. soffitti bassi)
– Possibile danneggiamento della barriera di confinamento

CAUTELE SPECIFICHE
– Confinamento dell´area
– Protezione degli addetti alla realizzazione del confinamento
– Protezione addetti all´ispezione del vano confinato
– Verifica periodica sigillatura