Caserta. San Marcellino. «Amianto abbandonato nella zona Pip»: la denuncia corre sul web

CASERTA 11.08.2014 – Nella zona Pip D2 di San Marcellino ci sono schegge di amianto abbandonate. A Trentola Ducenta soprattutto la sera, si sente l’odore nauseabondo di roghi tossici. Lo denunciano ogni giorno sul gruppo Terra Nostrum di Trentola Ducenta, grazie a facebook, i cittadini infuriati dei due comuni che fotografano e «postano» sul social network foto e testimonianze.

Poco distante dalla strada di San Marcellino dove è stato fotografato il cumulo di amianto spezzettato e lasciato a terra, ci sono delle abitazioni e le vie laterali sono coltivate dai contadini.
L’arteria, nonostante sia chiusa al traffico, è accessibile agli autotrasportatori che, è evidente, hanno scaricato i loro rifiuti in una discarica a cielo aperto. A San Marcellino, da tempo, però, non funziona più l’isola ecologica (incendiata due anni fa) e alcuni abitanti non sanno a chi rivolgersi per smaltire i rifiuti speciali o dannosi per la salute pubblica. Così, ogni angolo diventa un luogo dove scaricare. Ma in via Vianini, sulla linea di confine con Casapesenna, la scorsa settimana era cominciata la bonifica dei siti.

Si spera che si concluda al più presto. Intanto, a Trentola Ducenta, sempre sulla stessa bacheca, si continua a denunciare odore di bruciato alle prime luci dell’alba e a tarda sera.

Leggi l’articolo