Capannone centinato

I capannoni a volta hanno la caratteristica di avere un’unica falda senza colmi che inizia e finisce sui canali di gronda. Per poter fare una nuova copertura bisognerà quindi optare per dei pannelli sandwich centinati qualora il raggio di curvatura del capannone sia di valori standard. In caso contrario non resta che dover “costruire” un pannello centinato che si adatti al raggio di curvatura del capannone.

Per poter ricavare questo pannello procedere nei seguenti 2 modi:

Capannone che poggia su struttura calpestabile in cemento. Dopo aver rimosso la copertura in eternit, l’eventuale lana di roccia ed aspirato accuratamente la soletta in cemento si procederà alla sostituzione dei listelli con nuovi listelli in legno di abete sello spessore di cm. 4 x 5.

Tra i listelli si dovrà posare quindi della lana di roccia o dei fogli di polistirene per dare una coibentazione al capannone e per evitare la formazione di condensa. Terminata questa procedura si poserà una lastra grecata autocentinante di lamiera preverniciata o alluminio preverniciato.

Dato che la copertura è curva si procederà ad inserire una lastra che parta da un canale di gronda sino a un paio di metri dal colmo curvo, un’altra lastra uguale partendo dal canale opposto e quindi a finire una lastra autocentinante come colmo che vada a sormontare le lastre appena posate di almeno una trentina di cm. per evitare completamente infiltrazioni d’acqua qualora piovesse energicamente e trasversalmente.

Capannone che poggia su struttura in ferro. Innanzitutto per questa tipologia di coperture bisognerà avere l’accortezza di proteggere la parte sottostante da eventuali cadute per sfondamento con reti anticaduta ancorate alla struttura in ferro.

A questo punto dopo aver rimosso la copertura in eternit, a posare delle lastre autocentinanti di lamiera preverniciata (l’alluminio non ha un buon senso n quanto è la parte non esposta agli agenti atmosferici) da un canale di gronda all’altro.

Quindi si dovrà posare dei listelli in legno di abete spess. cm. 4 x 5 e tra questi della lana di roccia o dei fogli di polistirene per dare una coibentazione al capannone e per evitare la formazione di condensa. Terminata questa procedura si poserà una lastra grecata autocentinante di lamiera preverniciata o alluminio preverniciato.

Dato che la copertura è curva si procederà ad inserire una lastra che parta da un canale di gronda sino a un paio di metri dal colmo curvo, un’altra lastra uguale partendo dal canale opposto e quindi a finire una lastra autocentinante come colmo che vada a sormontare le lastre appena posate di almeno una trentina di cm. per evitare completamente infiltrazioni d’acqua qualora piovesse energicamente e trasversalmente.